Articoli recenti

Cerca nel Sito

Contattami

VivieNutri.it

Categorie

Lo Zucchero per Individuare i Tumori

Il glucosio è la principale fonte di energia per molti organismi, ma anche i tumori dipendo fortemente da questo zucchero per la produzione di energia, molto di più rispetto ai tessuti normali, fenomeno chiamato Warburg effect. Una ricerca pubblicata sulla rivista Nature Medicine dell’University College of London, ha scoperto che questa caratteristica delle cellule tumorali può essere sfruttata per l’identificazione di focolai tumorali tramite un tipo particolare di risonanza magnetica (MRI), capace di rivelare il glucosio nel corpo.

Come funziona

Questa tecnica, chiamata glucoCEST, si basa proprio sul principio che le cellule tumorali consumano molto più glucosio dei tessuti sani, per poter crescere velocemente.

glucoCEST

Il metodo usa una semplice iniezione di zucchero e potrebbe offrire a buon mercato, un’alternativa sicura ai metodi esistenti per la rilevazione dei tumori che richiedono l’iniezione di sostanze radioattive. Inoltre, i ricercatori hanno evidenziato che il metodo glucoCEST ha la sensibilità di discriminare tra diversi tipi di tumori: questo risulta molto importante per la diagnosi, la prognosi e la scelta della terapia ottimale. Tale tecnica è stata per ora testata sui topi e facendo la proporzione per un uomo di 70 Kg, la quantità di glucosio necessario per l’esame è di circa 14 grammi (circa 3 cucchiaini). GlucoCEST potrebbe offrire una valida alternativa alla PET (tomografia ad emissione di positroni) con sostanze radioattive per diverse ragioni:

  • costo molto ridotto;
  • possibilità di effettuare esami ripetuti grazie alla non tossicità e alla non invasività del metodo;
  • possibilità di applicazione a tutta la popolazione (come bambini o donne in gravidanza).

È interessante notare che la quantità di zucchero presente in mezza tavoletta di cioccolato è tutto ciò che serve per identificare in modo efficace la presenza di tumori con il metodo glucoCEST.

FONTE:
Simon Walker-Samuel, Rajiv Ramasawmy, Francisco Torrealdea1, et al., In vivo imaging of glucose uptake and metabolism in tumors; Nature medicine

Dott.ssa Chiara Cevoli
Biologo Nutrizionista

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>