Articoli recenti

Cerca nel Sito

Contattami

VivieNutri.it

Categorie

Dagli USA il sistema AspireAssist®

Un nuovo metodo per dimagrire

Ideato e sviluppato da 3 medici statunitensi, il sistema AspireAssist® è un dispositivo mini-invasivo reversibile, per aiutare i pazienti obesi a perdere peso: al San Raffaele di Milano è partito uno studio su un gruppo di pazienti arruolati per una anno. Questo sistema permette di rimuovere parte del cibo ingerito durante il pasto dallo stomaco (circa il 30%), prima che le calorie vengano assorbite dal corpo. È indicato per pazienti obesi che non sono riusciti a perdere peso o a mantenere il peso raggiunto tramite sistemi di riduzione ponderale classici (non chirurgici) come l’attività fisica e cambiamenti nelle abitudini alimentari.

AspireAssist®

Procedura di aspirazione

La procedura di aspirazione, della durata di 5-10 minuti, viene eseguita circa 20 minuti dopo il consumo di un pasto completo (3 volte al giorno). Il cibo è aspirato grazie a un tubo, impiantato nello stomaco del paziente. Il tubo è collegato a una placca cutanea (un disco di 3,5 cm di diametro), contenete una valvola che viene aperta quando il paziente esegue la procedura aspirativa. Un dispositivo manuale, da collegare alla placca cutanea, permette lo svuotamento del contenuto gastrico e la successiva infusione di acqua nello stomaco. Una sorta di rubinetto che il paziente apre e chiude quando vuole. Il dispositivo è contenuto in una custodia della dimensione di un libro, per applicarlo non serve ricovero e anestesia e può essere rimosso ambulatorialmente in qualsiasi momento.

In Italia e all’estero

Secondo il professore Pier Alberto Testoni (responsabile del programma di sperimentazione in Italia) “La novità di questo dispositivo rispetto ad altre metodiche, è la collaborazione attiva del paziente nell’ottenimento della perdita di peso. D’accordo con l’équipe medica, il paziente può gestire lo svuotamento parziale del contenuto gastrico in autonomia perché il dispositivo funziona come un rubinetto. L’obiettivo è un perdita di peso importante e, a lungo termine, la rieducazione del paziente affinché acquisisca uno stile alimentare corretto masticando a lungo e bene il cibo”.
La metodica è già stata oggetto di studi clinici di successo a livello internazionale: sino ad oggi, 49 soggetti obesi hanno fatto ricorso a questa terapia per perdere peso. La sicurezza e l’efficacia di questo approccio sono state confermate da tutti gli studi: dopo 24 mesi la perdita media di peso in 11 soggetti studiati negli USA era equivalente al 20,1% del peso corporeo. Risultati simili sono stati ottenuti in altri studi.

FONTI: www.quotidianosanita.it, www.corriere.it/salute/nutrizione

Dott.ssa Chiara Cevoli
Biologo Nutrizionista

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>