Batteri Intestinali e Probiotici

//Batteri Intestinali e Probiotici

Batteri Intestinali e Probiotici

La Microflora Batterica Intestinale

Un enorme numero di batteri popolano il nostro corpo: l’uomo può essere considerato un “ecosistema in movimento”. Tra uomo e batteri si è instaurato un delicato equilibrio di reciproco beneficio. Questo rapporto favorevole tra 2 o più individui appartenenti a specie diverse viene chiamato simbiosi (dal greco symbiosis, che significa convivenza).

La formazione della microflora batterica intestinale avviene alla nascita quando il neonato è “contaminato” dai batteri presenti nel tratto genitourinario della madre. Successivamente questa flora iniziale subisce delle modificazioni, in base all’età e agli alimenti ingeriti, per diventare stabile e simile a quella degli adulti intorno ai 2 anni di vita.

Un po’ di Numeri

L’uomo è formato da circa 1013 cellule, mentre i batteri che popolano il nostro intestino sono circa 1014: cioè 10 batteri per ogni cellula umana. Nell’intestino sono presenti circa 400 specie batteriche diverse, il tratto maggiormente colonizzato è il colon dove per ogni grammo di contenuto di colon ci sono circa 100 miliardi di batteri.

specie principali di batteri che colonizzano il nostro intestino

Un ecosistema in continuo mutamento

La microflora batterica gastrointestinale varia sia in termini quantitativi che qualitativi, i principali fattori in grado di modificarla sono:

  • Alimentazione: in particolare l’assunzione di fibra, benefica per questi batteri
  • Uso di farmaci, in particolare antibiotici
  • Età
  • Fumo di sigaretta

Funzioni dei Batteri Intestinali

  • Metabolizzazione dei grassi, regolazione dei livelli di colesterolo e trigliceridi
  • Metabolizzazione della fibra alimentare con formazione di acidi organici e anidride carbonica
  • Trasformazione e assorbimento di Sali biliari, ormoni steroidei e farmaci
  • Produzione di alcune vitamine

Non tutti i batteri intestinali sono benefici per la nostra salute, alcuni sono infatti germi pericolosi, mentre altri hanno effetti intermedi. Alle specie benefiche (Lattobacilli, Eubatteri, Bifidobatteri) sono attribuite numerose attività terapeutico-preventive:

  • Inibizione della crescita di batteri dannosi
  • Stimolazione delle funzioni immunitarie
  • Attività antitumorale
  • Controllo del colesterolo
  • Riduzione dei gas intestinali
  • Sintesi di vitamine
  • Azione benefica sulla digestione e l’assorbimento di nutrienti

Cosa sono i Probiotici

I probiotici (pro bios cioè “a favore della vita”) sono microrganismi viventi che una volta ingeriti con gli alimenti sono in grado di arrivare immodificati nell’intestino dove esercitano azioni benefiche per l’organismo, in particolare:

  • Modulano l’equilibrio della flora batterica intestinale
  • Potenziano le difese immunitarie agendo sul tessuto linfatico associato alla mucosa intestinale (GALT, gut-associated lymphoid tissue) e sulla circolazione dei linfociti di origine intestinale.
  • Inoltre sembrerebbero in grado di ridurre i livelli di colesterolo “cattivo” LDL e prevenire alcuni tumori

Tra gli alimenti che contengo probiotici ci sono lo yogurt e i latti fermentati.

 

Bibliografia

Mariani Costantini, Cannella, Tomassi; Alimentazione e nutrizione umana, Il pensiero scientifico editore.

Michelangelo Giampietro; L’alimentazione per l’esercizio fisico e lo sport, Il pensiero scientifico editore.

Dott.ssa Chiara Cevoli

By | 2014-09-10T12:15:18+00:00 luglio 25th, 2014|Categories: Salute|Tags: , , , , |0 Comments

Leave A Comment