Autismo, Schizofrenia e Sensibilità al Glutine

///Autismo, Schizofrenia e Sensibilità al Glutine

Autismo, Schizofrenia e Sensibilità al Glutine

Autismo e Sensibilità al Glutine

L’autismo è un disturbo cronico che compare generalmente nei primi tre anni di età. Le manifestazioni sono soprattutto comportamentali: problemi nel linguaggio, nell’interazione sociale, comportamenti ripetitivi e a volte aggressivi, iperattività, ansia e depressione.  Negli ultimi anni particolare rilevanza è stata data alla ricerca degli effetti dell’alimentazione in questi soggetti soprattutto concentrandosi su diete prive di glutine e caseina (principale proteina del latte).

Autismo e Sensibilità al Glutine
Alcuni ricercatori sostengono che i sintomi siano causati da oppioidi derivati dall’incompleta digestione degli alimenti contenenti glutine e caseina: poiché le persone affette da autismo mostrano una maggiore permeabilità intestinale, questi oppioidi riuscirebbero ad attraversare facilmente l’intestino e tramite il circolo sanguigno arrivare al cervello dove comprometterebbero la funzionalità del sistema nervoso. Secondo questa ipotesi, allontanando questi alimenti, si avrebbe un cambiamento/miglioramento nei comportamenti associati all’autismo.

Gli studi su autismo e sensibilità al glutine

In un lavoro si è evidenziato che le persone affette da autismo che seguivano una dieta priva di glutine e caseina avevano valori di permeabilità intestinale inferiori rispetto a quelli che seguivano un regime alimentare non controllato. È stato anche evidenziato che i bambini autistici sono caratterizzati da maggiori quantità di anticorpi anti-gliadina e altri di anticorpi contro allergeni alimentari tra cui la caseina e il latte intero. Whiteley e i suoi collaboratori hanno evidenziato notevoli miglioramenti nei comportamenti autistici dopo circa un anno di dieta senza glutine e caseina. Ad oggi comunque gli studi sono ancora pochi e non tutti concordano sull’efficacia di questo tipo di trattamento.

Schizofrenia e Sensibilità al Glutine

Già a partire dagli anni ’50 si osservò un certo grado di correlazione tra la schizofrenia e la malattia celiaca. Tuttavia, ancora oggi, gli studi sono discordanti nei risultati e quando sembra esserci un certo grado di correlazione questa è spesso molto debole. In alcuno casi una dieta priva di glutine e caseina sembra migliorare i sintomi, in altri tale risultato purtroppo non è così chiaro.

Bibliografia
C. Catassi, J. C. Bai, B. Bonaz et al. Sensibilità al glutine non celiaca: la nuova frontiera dei disturbi glutine-correlati. International Expert Meeting on Gluten Sensitivity; Monaco, 1.–2. Dicembre 2012

By | 2014-04-02T15:36:08+00:00 giugno 11th, 2014|Categories: Allergie e Intolleranze|Tags: , , , , , , |0 Comments

Leave A Comment