Vitamina B1 o Tiamina

///Vitamina B1 o Tiamina

Vitamina B1 o Tiamina

La Vitamina B1, o aneurina, fu isolata nel 1926, solo alcuni anni dopo fu ribattezzata tiamina per la presenza nella sua struttura chimica di un atomo di zolfo e un gruppo aminico.

Funzioni della Vitamina B1

La Vitamina B1 svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo del glucosio per la produzione di energia. Una volta ingerita, è assorbita lungo l’intestino tenue, dove subisce una trasformazione diventando tiamina pirofosfato: cioè la forma attiva della proteina che trasforma gli alimenti in energia per il nostro corpo.

Fonti Alimentari di Vitamina B1

La Vitamina B1 è presente sia negli alimenti di origine animale che vegetale: è particolarmente abbondante nel lievito di birra, nel germe dei cereali, nei legumi, nella frutta secca e nei tessuti animali. Tuttavia, è una vitamina instabile al calore, all’alcol e all’ossigeno: circa il 25% del contenuto di Vitamina B1 è perso con la cottura, soprattutto se prolungata nel tempo ed effettuata in molta acqua.

Vitamina B1 o Tiamina

Fabbisogno di Vitamina B1

Lattanti 0,3 mg
Bambini (1-10 anni) 0,5-0,8 mg
Adolescenti (11-17 anni)

Maschi

Femmine

 

1,1-1,2 mg

1,0-1,1 mg

Adulti (dai 18 anni)

Maschi

Femmine

 

1,2 mg

1,1 mg

Gravidanza 1,4 mg
Allattamento 1,4 mg

 

Vitamina B1 o Tiamina

Carenza di Vitamina B1

La sindrome caratteristica della carenza di Vitamina B1 è il beri-beri, frequente soprattutto in Asia, dove il riso brillato (privato cioè del suo rivestimento, contenete vitamina B1) è l’alimento base. Nei paesi dove l’alimentazione è più varia, esiste un’altra sindrome associata a carenza di Vitamina B1: la sindrome di Wernicke-Korsakoff, che si riscontra tra gli alcolisti, o in caso di anoressia e bulimia. Infatti, un’assunzione prolungata e massiccia di farmaci, alcol, caffè, cioccolata, tè, guaranà (ed in generale di alimenti o bevande contenenti sostanze nervine) possono ridurre l’assorbimento di Vitamina B1. La sintomatologia associata a questa carenza è caratterizzata da: alterazioni a livello del sistema nervoso e cardiovascolare, irritabilità, inappetenza, nausea e vomito, depressione, difficoltà di concentrazione, tachicardia, astenia e perdita di capelli.

Bibliografia
LARN
Mariani Costantini, Cannella, Tomassi; Alimentazione e nutrizione umanaIl pensiero scientifico editore. 

By | 2014-04-07T10:58:23+00:00 maggio 23rd, 2014|Categories: Vitamine|Tags: , , , , , , , |4 Comments

4 Comments

  1. […] gr 10.2 Fibra gr 2.25 Sodio mg 1.5 Potassio mg 480 Ferro mg 0.75 Calcio mg 24 Fosforo mg 24 Vitamina B1 mg 0.045 Vitamina B2 mg 0.045 Vitamina B3 mg 0.75 Vitamina A µg 540 Vitamina C mg […]

  2. […] Ferro mg 0.38 Calcio mg 9 Fosforo mg 30 Magnesio mg 13,5 Zinco mg 2.56 Rame mg 0.1 Manganese mg 0.9 Vitamina B1 mg 0.04 Vitamina B2 mg 0.05 Vitamina B3 mg 1.21 Vitamina B5 mg 0.23 Vitamina B6 mg 0.038 Vitamina C […]

  3. […] proteine, acidi grassi essenziali, minerali (ferro, zinco, selenio e rame) e vitamine (vitamina A, vitamine B1, B6 e B12, riboflavina, folati, niacina, acido […]

Leave A Comment