Cosa sono le Vitamine?

///Cosa sono le Vitamine?

Cosa sono le Vitamine?

Storia, Classificazione e Funzioni principali delle Vitamine

Le vitamine sono sostanze di cui il corpo ha bisogno in piccolissime quantità poiché indispensabili per la crescita e il mantenimento delle funzioni vitali. Si deve a Kazimierz Funk, chimico polacco, la “scoperta” delle vitamine nel 1911 che chiamò “amine della vita”. Negli anni successivi furono identificate molte molecole, chimicamente diverse tra di loro, ma con una proprietà in comune: la mancanza di una di queste era responsabile di un particolare stato morboso, la sindrome da carenza, che scompariva quando si somministrava (in piccole quantità) tale composto.

Le vitamine sono presenti nelle cellule animali, vegetali e anche in alcuni microrganismi. Tuttavia ciò che rappresenta una proteina per una specie può non esserlo per un’altra. Ad esempio l’acido ascorbico (vitamina C per l’uomo), è una vitamina per l’uomo, ma non lo è per la maggior parte degli altri animali in quanto sono in grado di prodursela autonomamente dal metabolismo del glucosio.

le vitamine

Le Provitamine

Alcune vitamine devono essere trasformate nelle forma attiva una volta introdotte con l’alimentazione. Questi precursori sono chiamati provitamine, e possono essere attivati sia da fattori esterni (il caso della vitamina D che necessita dell’irradiazione ultravioletta per attivarsi) o interni ad opera di enzimi (la trasformazione del carotene in Vitamina A).

Fabbisogno e Carenza di Vitamine

Nei Paesi industrializzati è ormai molto raro riscontrare sindromi da carenza vitaminica, grazie all’abbondante disponibilità di cibo. Solo in alcuni casi, nelle fasce più vulnerabili della popolazione, si riscontrano spesso fenomeni di ipovitaminosi. Le cause possono essere molteplici:

  • Completa esclusione dalla dieta di alcuni alimenti
  • Alcolismo
  • Disturbi nell’assorbimento dei nutrienti
  • Diete ipocaloriche prolungate
  • Alcuni farmaci
  • Non corretta cottura degli alimenti
  • I tabù alimentari

A parte questi casi eccezionali, chi segue diete bilanciate e varie non andrà incontro a mancanze vitaminiche, quindi risulta spesso inutile una loro supplementazione per mezzo di integratori alimentari. Inoltre un’assunzione eccessiva di vitamine (LARN x 10) rispetto al fabbisogno può causare effetti avversi, ben lontani da quelli desiderati.

La stabilità delle Vitamine

La stabilità delle vitamine è variabile e dipende dalle condizioni chimiche e fisiche in cui si trovano. I trattamenti di preparazione, conservazione e cottura degli alimenti causano la perdita di quote variabili di vitamine, generalmente non si arriva mai ad una loro completa distruzione anche se in alcuni casi le perdite possono superare il 50%.

VITAMINA

pH neutro

pH Acido

pH Alcalino

Aria

Luce

Calore

Vitamina A

S

I

S

I

I

I

Vitamina D

S

I

I

I

I

Vitamina E

S

S

S

I

I

I

Vitamina K

S

I

I

S

I

S

Vitamina B1

I

S

I

I

S

I

Vitamina B2

S

S

I

S

I

I

Vitamina B6

S

S

S

S

I

I

Vitamina B12

S

S

S

I

I

S

Vitamina PP

S

S

S

S

S

S

Acido Pantotenico

S

I

I

S

S

I

Acido Folico

I

I

S

I

I

I

Biotina

S

S

S

S

S

I

Vitamina C

I

S

I

I

I

I

S: Stabile I: Instabile

Classificazione delle Vitamine

Ad oggi sono conosciute 13 sostanze definite come vitamine, classificate in vitamine idrosolubili e vitamine liposolubili.

Vitamine idrosolubili

Ciò che le caratterizza le vitamine idrosolubili, è la loro solubilità in acqua, per questa ragione, non possono essere immagazzinate all’interno del corpo: un loro eccesso è eliminato con le urine,  quindi generalmente non presentano pericoli di tossicità.
Le vitamine idrosolubili sono:

Vitamine liposolubili

Le vitamine liposolubili, a differenza di quelle idrosolubili, possono accumularsi all’interno del corpo causando nel tempo fenomeni di tossicità. Il loro assorbimento è facilitato dalla contemporanea presenza di grassi all’interno dell’alimento. All’interno di questo gruppo le vitamine D e K vengono introdotte anche da fonti non alimentari: la prima con l’irraggiamento di luce ultravioletta di composti presenti nella pelle, la seconda è sintetizzata dalla flora batterica intestinale.

Le vitamine liposolubili sono:

Vitamine negli Alimenti

VITAMINE

Carne, Pesce, Uova

Latte e derivati

Cereali

Frutta e Verdura

Condimenti grassi

Liposolubili

A e D

A e D

β-Carotene e K

A, D e E

Idrosolubili

B1, B2, PP, B5, B6, B12

B1, B2, B5, B6, B8, B12

B1, PP, B5, B6, B8, B12

B9, C

Bibliografia
Mariani Costantini, Cannella, Tomassi; Alimentazione e nutrizione umanaIl pensiero scientifico editore

Dott.ssa Chiara Cevoli

By | 2014-06-18T14:33:53+00:00 agosto 21st, 2014|Categories: Vitamine|Tags: , , , , , , |0 Comments

Leave A Comment