Le Albicocche

///Le Albicocche

Le Albicocche

L’albicocco, Prunus Armonica, ha origini antichissime: sembrerebbe infatti che già dal III secolo a.C. le albicocche fossero consumate dagli imperatori cinesi. Arrivò in Europa con Alessandro Magno e i romani le conferirono il nome di Armeniacum malum, mela d’Armenia.

albicocca, albicocche

Proprietà Nutrizionali delle Albicocche

L’albicocca è un frutto ad alto valore nutritivo: è infatti ricco di Vitamina A, C e diverse vitamine del gruppo B, nonché di Sali minerali e oligoelementi. Contiene numerose sostanze antiossidanti e carotenoidi (concentrati soprattutto nella buccia), soprattutto betacarotene: 2 frutti ne contengono circa 2 mg, il 30% del nostro fabbisogno. Grazie all’elevato contenuto di potassio, favorisce il recupero dopo un’intensa attività fisica e facilita l’eliminazione delle tossine. Il frutto si digerisce molto facilmente poiché stimola le secrezioni digestive. La mandorla, contenuta all’interno del nocciolo, è commestibile ma con moderazione: contiene infatti acido cianidrico.

Valori Nutrizionali delle Albicocche

(per porzione 150 gr)
Kcal 42
Proteine gr 0.6
Grassi 0.15
Carboidrati gr 10.2
Fibra gr 2.25
Sodio mg 1.5
Potassio mg 480
Ferro mg 0.75
Calcio mg 24
Fosforo mg 24
Vitamina B1 mg 0.045
Vitamina B2 mg 0.045
Vitamina B3 mg 0.75
Vitamina A µg 540
Vitamina C mg 19.5

albicocche, albicocca

Dott.ssa Chiara Cevoli

By | 2014-05-28T17:54:26+00:00 luglio 13th, 2014|Categories: Frutta|Tags: , , , , |0 Comments

Leave A Comment