Il calcio è il minerale più abbondante all’interno del corpo umano: circa 1250 gr nell’adulto (2% del peso corporeo). La maggior parte del calcio ha funzione plastica: infatti insieme al fosforo è il principale costituente di ossa e denti sebbene lo si possa trovare in tutti i tessuti.

Funzioni del Calcio

L’assunzione di calcio nei soggetti in crescita è indispensabile per la costruzione delle ossa, mentre negli adulti è indispensabile per limitarne la perdita che avviene dai quarant’anni in poi.
Oltre alla funzione plastica, il calcio ha numerose altre funzioni, tra queste regola:

  • Il mantenimento dell’equilibrio acido-base.
  • I processi della coagulazione sanguigna.
  • La trasmissione dell’impulso nervoso.
  • Contrazione e rilassamento delle cellule muscolari.
  • Pressione arteriosa.
  • Attivazione di alcuni ormoni come l’insulina.

Fonti Alimentari di Calcio

Gli alimenti contenenti la maggior quantità di calcio sono: latte, latticini, legumi secchi, frutta secca oleosa e alcuni vegetali. Non va dimenticata la quota di calcio derivante dall’acqua consumata durante la giornata che contribuisce alla copertura del fabbisogno giornaliero.

Fonti Alimentari di Calcio
L’assorbimento del calcio è pari circa ad 1/3 di quello presente negli alimenti: può aumentare in caso di carenza o diminuire se l’apporto è eccessivo. Una volta assorbito, il metabolismo del calcio è regolato da due ormoni: il paratormone e la calcitonina e dalla Vitamina D. Molti fattori nutrizionali riducono l’assorbimento del calcio:

  • I fitati contenuti nei cereali integrali
  • Alimenti con elevate quantità di acido ossalico (spinaci, pomodori, barbabietole, etc.).
  • Alimenti con elevate quantità di fosfati.
  • Alimenti ricchi in fibra.
  • Alcool, tè, caffè, cacao (xantine).
  • Eccessivo consumo di grassi.
  • Fumo di sigaretta.
  • Infiammazioni intestinali (coliti) e alterazioni della flora batterica intestinale.

Fabbisogno di Calcio

Lattanti260 mg
Bambini (1-10 anni)700-1100 mg
Adolescenti (11-17 anni)

Maschi

Femmine

 

1300 mg

1300 mg

Adulti (dai 18 anni in poi)

Maschi

Femmine

 

1000-1200 mg

1000-1200 mg

Gravidanza1000 mg
Allattamento1000 mg

 

il calcio

Carenza di Calcio

La carenza di calcio causa alterazioni nell’ossificazione e mineralizzazione delle ossa, alterazione della crescita, osteoporosi (con maggior incidenza di fratture ossee) e ipereccitabilità con possibile comparsa di convulsioni.

Bibliografia
Mariani Costantini, Cannella, Tomassi; Alimentazione e nutrizione umanaIl pensiero scientifico editore
M. Giampietro; L’alimentazione per l’esercizio fisico e lo sportIl pensiero scientifico editore
LARN