Articoli recenti

Cerca nel Sito

Contattami

VivieNutri.it

Categorie

Bioimpedenziometria

BIA (Bioeletric Impedance Analysis)

L’impedenziometria stima la composizione corporea basandosi sul principio fisico della diversa conduzione elettrica dei tessuti, in relazione al loro contenuto di acqua ed elettroliti. La conduzione di una corrente elettrica risulta infatti più elevata nella massa magra rispetto al tessuto adiposo. Applicando una debole corrente elettrica (800 µA) a frequenza fissa (50 kHz) il corpo si oppone al suo passaggio in virtù di 2 tipi di forze:

  • Resistenza, R: forza che un conduttore oppone al passaggio di una corrente. I tessuti privi di grasso sono buoni conduttori poiché ricchi di fluidi che oppongono scarsa resistenza al passaggio della corrente. Al contrario tessuti adiposi ed ossa sono cattivi conduttori poiché poveri di fluidi ed elettroliti. La resistenza è quindi inversamente proporzionale alla quantità di acqua presente nel tessuto.
  • Reattanza, Xc: è la forza che un condensatore oppone al passaggio di una corrente elettrica. Le cellule dell’organismo si comportano come condensatori, quindi la reattanza è direttamente proporzionale alla concentrazione di cellule, è una misura indiretta delle membrane cellulari integre.

bia101

Rilevando l’impendenza del corpo al passaggio di questa corrente è possibile calcolare il contenuto di acqua corporea totale (TBW). Assumendo un fattore di idratazione costante è possibile ricavare dal valore di TBW la quantità di massa corporea magra (FFM) e grassa (FM). I vantaggi di questa tecnica sono la facilità d’uso, la non invasività, la velocità di misurazione.

La BIA Akern

Akern produce e commercializza strumenti elettromedicali da 30 anni: gli strumenti Akern vantano oltre 2.200 pubblicazioni sulle principali riviste medico-scientifiche internazionali. I sistemi di analisi Akern affiancano al metodo convenzionale di stima la tecnica di analisi Vettoriale Biavector® che permette di confrontare il vettore misurato in un soggetto con l’intervallo di riferimento della popolazione normale. L’uso di questa tecnica nacque con l’idea di migliorare la predizione della composizione corporea rispetto alle altre BIA (total body). I valori bioelettrici di Resistenza (RZ)Reattanza (Xc) misurati dallo strumento sono divisi per l’altezza del soggetto (conducibilità/metro) e plottati sullo schema (un “nomogramma” è la rappresentazione grafica di una funzione di due o più variabili).

biavector

Ipotizzando arbitrariamente uno stato di idratazione costante della massa magra del 73%, la stima dell’acqua totale viene trasformata in stima della Massa Magra (FFM= TBW/0,73)  e successivamente la massa grassa viene ottenuta per differenza dal peso corporeo (FM = PESO – FFM). I valori dell’impedenza bioelettrica sono direttamente legati alla quantità dei fluidi corporei secondo l’equazione tanta aqua = poca resistenza e viceversa. Di conseguenza un organismo con tanta acqua, risultando essere un buon conduttore, viene “interpretato” come organismo contentente una grande massa muscolare. Tuttavia i fluidi corporei sono sempre soggetti a variazioni che possono dipendere da una moltitudine di fattori e quindi non sempre sono interpretabili in composizione corporea. Impostare un’analisi di composizione corporea sulla sola massa grassa non è utile se non si ha a disposizione uno strumento in grado di individuare il reale stato d’idratazione e di nutrizione (obesi con imponenti masse cellulari o con poca struttura muscolare, obesi disidratati o edematosi…).

Biagram ed il rapporto ECM/BCM

Il Biagram è la trasposizione grafica dei valori di Reattanza  e di Angolo di fase (indica il rapporto tra reattanza e resistenza). L’intervallo di normalità è rappresentato dalla fascia delimitata dalle due rette parallele facilmente identificabili sul grafo. Questo approccio non richiede l’utilizzo di alcun parametro antropometrico e permette di classificare la proporzione intra-extra cellulare.

Biagram

Bodygram PRO 3.0

Bodygram PRO 3.0 è il software per l’analisi di composizione corporea con impedenza bioelettrica.

Valori Bioelettrici:
(Rz) Resistenza (Xc) Reattanza (PA) Angolo di Fase.
Analisi Qualitativa tissutale:
Analisi Vettoriale Biavector® per la valutazione diretta dell’idratazione; Biagram® per la valutazione diretta delle proporzioni Intra/Extracellulari.
Analisi Quantitativa:
Idratazione e fluidi:

  • Acqua Totale in litri (TBW)
  • Acqua Totale in percentuale sul peso corporeo
  • Acqua Totale in litri/metro per altezza corporea
  • Acqua Extracellulare in litri (ECW)
  • Acqua Extracellulare in percentuale sul peso corporeo
  • Acqua Intracellulare in litri Acqua (ICW)
  • Intracellulare in percentuale sul peso corporeo

Nutrizione:

  • Massa Magra in kg (FFM)
  • Massa Magra in percentuale sul peso
  • Massa Magra in kg/metro per altezza corporea
  • Massa cellulare in kg (BCM)
  • Massa Cellulare in percentuale su FFM
  • Massa Cellulare in kg/metro per altezza corporea
  • Massa Muscolare in kg Massa Muscolare in percentuale sul peso corporeo (MM)
  • Massa Grassa in kg Massa Grassa in percentuale sul peso (FM)
  • Massa Grassa in kg/metro per altezza corporea con distinzione tra AT Tessuto adiposo e EF Grasso essenziale

Spazi intra/extracellulare:

  • Massa Extracellulare in kg (ECM)
  • Massa Extracellulare in kg/metro per altezza corporea
  • Rapporto ECM/BCM

Indici:

  • NA/K Rapporto di scambio Sodio Extracellulare/Potassio Intracellulare
  • BMR Metabolismo Basale in chilocalorie e Kjoule
  • BCMI Indice nutrizionale Body Cell Mass Index
  • BMI Indice di Massa Corporea Età Analisi Vettoriale: da 2 ad 85 anni; Set di equazioni per età: adulti 16-65 anni elderly > 65 anni

FONTE: www.akern.com