Kinesio Taping: Cerotti Rivoluzionari?

//Kinesio Taping: Cerotti Rivoluzionari?

Kinesio Taping: Cerotti Rivoluzionari?

Forse il nome non vi dirà nulla, il Kinesio (movimento) Taping altro non è che l’applicazione di cerotti elastici colorati per alleviare dolori muscolari. In pratica sono quelle lunghe strisce, spesso fosforescenti, che vediamo applicate a sportivi e non in diverse parti del corpo.

cerotti

Il Kinesio Taping è definito come un bendaggio adesivo elastico con effetto terapeutico bio-meccanico. Sviluppato dal chiropratico Dr. Kenzo Kase in Giappone negli anni Settanta, è una tecnica basata sul processo di guarigione naturale del corpo, tramite l’attivazione di sistemi neurologici e circolatori. Secondo il metodo Kinesio Taping, questa trazione promuove un’elevazione dell’epidermide che riduce la pressione sui recettori che si trovano sotto il derma (in pratica lo strato sotto la superficie della pelle), diminuendo così gli stimoli nocicettivi, quegli stimoli che ci fanno percepire il dolore.

Anche il colore dei cerotti ha una sua logica: blu per diminuire l’infiammazione, rosso per risolvere crampi dolorosi dovuti ad una contrattura e beige per il mal di schiena.

Quando si usa il Kinesio Tape?

L’applicazione di questi cerotti ha, secondo il produttore, quattro effetti principali:

  1. Corregge la funzione muscolare: facilita o inibisce la contrazione muscolare (dipende dalla tecnica utilizzata).
  2. Aumenta la circolazione di sangue e linfa: aiuta quindi ad eliminare l’edema.
  3. Riduce il dolore.
  4. Assiste l’articolazione nella correzione dell’allineamento.

Se funzionasse veramente sarebbe un’ottima alternativa all’utilizzo di antinfiammatori e antidolorifici per chi, come gli sportivi, soffre spesso di disturbi musco-articolari.

Kinesio Tape

È realmente efficace il Kinesio Taping?

È quello che si sono chiesti un gruppo di ricercatori dell’università di San Paolo (Brasile) che hanno analizzato 12 studi pubblicati tra il 2008 e il 2013 che hanno coinvolto un totale di 495 soggetti. Gli studiosi si sono posti come obbiettivo, alla luce degli studi pubblicati, di rispondere alle seguenti domande:

  • I Kinesio Tap sono più efficaci nel trattamento di soggetti con problemi muscolo-scheletrici (intensità del dolore, disabilità, qualità della vita, recupero) rispetto a nessun trattamento o all’uso di cerotti placebo (cioè cerotti simili a quelli usati nel Kinesio Taping ma senza efficacia terapeutica)?
  • I Kinesio Tap sono più efficaci di altri trattamenti?

I Risultati dello studio

Effetto del Kinesio Taping contro nessun trattamento

Un solo lavoro ha studiato l’efficacia dei cerotti rispetto all’utilizzo di nessun trattamento: il dolore durante gli squat non risultava diminuito dall’applicazione dei cerotti, questi riducevano solo il dolore quando si salivano e scendevano le scale seppur in modo non significativo.

Effetto dei cerotti Kinesio contro falsi cerotti

Quattro lavori hanno studiato la validità di questi cerotti confrontandola con l’uso di cerotti placebo (cerotti falsi, senza efficacia). Nei lavori sono stati reclutati soggetti con dolori al ginocchio, alla spalla, con colpo di frusta e lombalgia: è emerso che i cerotti Kinesio non erano più efficaci dei finti cerotti.

Effetto del Kinesio Taping rispetto ad altri interventi

Quattro studi hanno confrontato l’efficacia dei cerotti Kinesio rispetto ad altri trattamenti: anche in questo caso i cerotti non sono risultati migliori di esercizi terapeutici, fisioterapia e manipolazioni.

Effetto del Kinesio Taping associato ad altri interventi rispetto ai soli altri interventi

In questo caso gli studi analizzati erano cinque, per un totale di 170 partecipanti: i risultati non supportano l’efficacia dell’utilizzo di Kinesio Tap.

In conclusione da questo lavoro è emerso che l’uso dei Kinesio Tap non dia alcun significativo beneficio o comunque il loro effetto sia troppo piccolo per poter essere considerato clinicamente utile. Trarre conclusioni definitive è sicuramente prematuro, sono ad oggi ancora troppo pochi i lavori che ne hanno valutato la reale efficacia.

Una riflessione a questo punto credo però sia lecita: se ci guardiamo intorno sono tantissime le persone ricoperte da questi simpatici e colorati cerotti, ma a quanto pare, alla luce dei dati a nostra disposizione, la loro validità non sembra così univoca o comunque il loro utilizzo non può essere considerato una reale ed immediata panacea contro i dolori muscolo-articolari. In questi casi, quanto riusciamo a guarire semplicemente grazie alla nostra testa? Grazie al pensiero dell’efficacia di un trattamento che forse nella realtà non lo è? Quanto ci facciamo condizionare da false promesse di guarigione? E allora forse il nostro pensiero, la nostra volontà di guarire (o di ammalarsi) è più forte di qualsiasi medicina o rimedio di turno.

 

Bibliografia:

Parreira et al.: Research Current evidence does not support the use of Kinesio Taping in clinical practice: a systematic review. Journal of Physiotehrapy

Dott.ssa Chiara Cevoli

By | 2014-07-30T12:47:44+00:00 settembre 19th, 2014|Categories: Benessere|Tags: , , , , |1 Comment

One Comment

  1. guido 24 luglio 2016 at 10:23 - Reply

    Non c’è differenza tra i colori!

Leave A Comment