Cibo e Gravidanza

///Cibo e Gravidanza

Cibo e Gravidanza

Gli Alimenti da Preferire e quelli da Escludere Durante la Gravidanza

In generale nella vita di tutti i giorni, ma in particolare in gravidanza, è bene prestare attenzione alla propria alimentazione perché questa è in grado di influenzare significativamente sia la salute della madre, sia la salute del futuro nascituro. Le regole generali sono:

  • Seguire una dieta varia scegliendo prodotti di stagione
  • Fare 4-5 pasti al giorno
  • Masticare lentamente per evitare il gonfiore addominale (disturbo tipico della gestante)
  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno, oligominerale meglio se non gasata.

Quali alimenti preferire e quali limitare in gravidanza?

Tra gli alimenti da preferire abbiamo:

  • Alimenti freschi per garantire il giusto apporto di vitamine e Sali minerali
  • Carni magre
  • Pesce (meglio di piccola taglia)
  • Formaggi magri
  • Latte e yogurt magri
  • Frutta e verdura di stagione

Particolare attenzione occorre invece dare a questi alimenti:

  • Caffè e Tè
  • Il sale va usato con estrema moderazione, scegliere quello iodato
  • Zuccheri semplice: è meglio preferire carboidrati più complessi come pasta, pane, meglio se integrali.
  • Per quanto riguarda i grassi, una loro limitazione è sempre consigliata, per condire e cucinare è buona regola utilizzare l’olio extravergine di oliva
  • L’alcol durante la gravidanza andrebbe evitato poiché in grado di attraversare la placenta. Il feto non ha però gli enzimi in grado di metabolizzarlo, quindi l’alcol si accumula nel sistema nervoso e in altri organi danneggiandoli.
  • Limitare il consumo di grandi pesci predatori (pesce spada, tonno, squaloidi, luccio, etc.) a causa della possibile contaminazione da parte di metalli pesanti

In cucina è bene:

  • Lavare le mani prima e dopo aver toccato alimenti crudi
  • Consumare gli alimenti confezioni subito dopo l’apertura
  • Mantenere separati i cibi cotti da quelli crudi
  • Conservare in frigorifero gli alimenti già cotti, e prima di consumarli riscaldarli fino al cuore

Per le loro specifiche caratteristiche alcuni prodotti sono meno adatti alle gestanti e devono essere consumati adottando particolari accortezze. Alcuni alimenti, possono veicolare agenti patogeni come Toxoplasma gondii, mentre altri possono veicolare germi responsabili di infezioni o tossinfezioni alimentari.

 

CIBI CONSIGLIATI CIBI SCONSIGLIATI
Latte & Latticini Formaggi duri: parmigiano, asiago,  emmenthal, pecorino, provolone, tome;

Formaggi morbidi: crescenza, feta (di latte pastorizzato), scamorza, caciotta, ricotta, robiola, mozzarella (di latte pastorizzato), caprino, fiocchi di latte, formaggini, formaggio spalmabile;

Latte: pastorizzato, UHT di mucca, capra e pecora.

Yogurt

Formaggi a crosta bianca: brie, brie blu, camembert, taleggio (a meno che non facciano parte di piatti cotti e bollenti);

Formaggi ‘blu’: gorgonzola, roquefort (a meno che non facciano parte di piatti cotti e bollenti);

Formaggi non pastorizzati: fontina;

Latte non pastorizzato: crudo, non trattato, di tutte le varietà.

Dolci Gelati: gelati confezionati, ghiaccioli, sorbetti che non contengono uova o latte. Gelati: gelati i sorbetti fatti in casa che contengono uova o latte, gelati artigianali (creme) che contengono uova, gelati frullati come quelli venduti nei chioschi ambulanti.

Dolci a base di uova: dolci con breve cottura come tiramisù, zabaione, creme brulee e meringhe morbide.

Uova Uova cotte: uova sode appena cucinate e bollenti; omelette ben cotte, uova strapazzate, in camicia e fritte ben cotte, uova e albumi pastorizzati e liofilizzati.

Salse: maionese confezionata, salse a base di uova pastorizzate e liofilizzate.

Uova crude: uova crude e cibi che ne contengono, come salse fatte in casa, bernese, maionese fresca, mousse o dolci senza cottura, uova a la coque e omelette poco cotte.

 

Carne Carni ben cotte, carni conservate cotte (ma in modesta quantità, per via di eccessiva presenza di sale), prosciutto cotto e mortadella, pollame e cacciagione ben cotti. Carne cruda o poco cotta, tartara, carpaccio, carni affumicate o conservate senza cottura, come pancetta, prosciutto crudo, salame, speck, bresaola.

Rosticceria: carni già cotte di rosticceria, carne fredda venduta nel banco  rosticceria.

Pesce Pesce: pesci ben cotti e ancora caldi, tonno (non più di 4 scatole a settimana), salmone affumicato, molluschi ben cotti e appena cucinati. Pesce: pesce crudo o poco cotto, carpaccio, sushi e sashimi, squalo, pesce aguglia e pesce spada, pesce affumicato non cotto, integratori a base di olio di pesce, molluschi crudi, ostriche.
Frutta & Verdura Frutta e verdura: di tutti i tipi, purché sbucciata, sciacquata o raschiata, oppure disinfettata con apposite soluzioni.

Insalate: insalate fresche con ingredienti disinfettati, insalate confezionate e pronte all’uso solo se rilavate accuratamente.

Frutta e verdura: non ben lavata.

Insalate: confezionate e pronte all’uso non rilavate accuratamente.

Piatti Pronti Piatti pronti: torte salate scaldate ad alte temperature, alimenti che contengono uova, pollo, pesce e frutti di mare, cotti ad alte temperature. Piatti pronti: cibi non riscaldati, torte salate e quiche fredde, specialità fredde di rosticceria a base di carne, pesce uova o salumi, patè.

Gli Alimenti da Preferire e quelli da Escludere Durante la Gravidanza

Gli Alimenti da Preferire e quelli da Escludere Durante la Gravidanza
Scarica il pdf dell’immagine Gli Alimenti da Preferire e quelli da Escludere Durante la Gravidanza

Dott.ssa Chiara Cevoli

By | 2014-09-15T15:08:42+00:00 ottobre 11th, 2014|Categories: Al femminile|Tags: , , , , , , , , , , , |0 Comments

Leave A Comment