5 Consigli Contro la Ritenzione Idrica

///5 Consigli Contro la Ritenzione Idrica

5 Consigli Contro la Ritenzione Idrica

La ritenzione idrica è causata da un difetto nella circolazione a livello cutaneo: questo comporta un accumulo eccessivo di fluidi all’esterno delle cellule. Negli individui sani, le cause della ritenzione idrica sono riconducibili ad uno stile di vita poco sano.

Cosa fare in caso di ritenzione idrica?

1. Alimentazione

Consigli Contro la Ritenzione Idrica: alimentazioneSe scorretta è probabilmente una delle principali cause. La prima cosa da fare è sicuramente diminuire la quantità di sale nella dieta: stop quindi a cibi salati come insaccati, affettati, formaggi stagionati, snacks, cibi pronti. Anche gli alimenti raffinati andrebbero ridotti o eliminati: crackers, biscotti, merendine.

2. Attività fisica

5 Consigli Contro la Ritenzione Idrica: attività fisicaIl movimento stimola la circolazione, mentre la sedentarietà favorisce il ristagno dei liquidi soprattutto negli arti inferiori. Le attività migliori sono l’acquagym, la bicicletta, il nuoto. Per ci non ha il tempo o la voglia di segnarsi in palestra basta una passeggiata veloce per 20-40 minuti tutti i giorni. Anche camminare in acqua apporta notevoli benefici.

3. Fumo di Sigaretta e Alcol

Sono entrambi fattori che peggiorano il ristagno dei liquidi. Se proprio non si riesce a smettere di fumare, sarebbe opportuno almeno ridurne le quantità. I superalcolici, al contrario, andrebbero evitati.

4. Abbigliamento

Tacchi troppo alti e abiti troppo stretti ostacolano una buona circolazione: non occorre andare indossare solo scarpe da ginnastica e tute, ma trovare un buon compromesso per evitare di amplificare il problema.

5. Come Comportarsi a Tavola

 Come Comportarsi a TavolaLa prima regola è sicuramente quella di bere adeguate quantità di acqua: essa infatti favorisce la depurazione dell’organismo. Bisognerebbe bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, anche aiutandosi con tisane, spremute di arancia e occasionalmente succhi di frutta ovviamente non zuccherati (tè verde, succo di pompelmo, succo di ananas, succo di mirtillo). Consumare alimenti ricchi in fibre come legumi, cereali integrali, frutta e verdura. Tra questi i più consigliati sono quelli ricchi in Vitamina C (protegge le pareti dei capillari): agrumi, ananas, pomodori e peperoni. Tra le carni scegliere quelle bianche senza dimenticare di consumare almeno 2-3 volte a settimana il pesce. Poiché il magnesio aiuta l’organismo ad eliminare il sodio in eccesso, tra gli alimenti consigliati non vanno dimenticati: frutta secca, verdura a foglia verde e yogurt.

2

By | 2014-03-31T19:29:51+00:00 giugno 3rd, 2014|Categories: Al femminile|Tags: , , , , |0 Comments

Leave A Comment