Zucchero Bianco, di Canna e Integrale: Differenze

//Zucchero Bianco, di Canna e Integrale: Differenze

Zucchero Bianco, di Canna e Integrale: Differenze

In commercio troviamo principalmente 3 tipi di zucchero:

  1. Zucchero bianco
  2. Zucchero di canna
  3. Zucchero integrale di canna

Quali sono le differenze tra questi tipi di zucchero? Quale il migliore? Sapete che lo zucchero di canna delle bustine del bar in realtà è zucchero raffinato? Queste ed altre curiosità nel video.

Zucchero Bianco

Detto anche saccarosio è prodotto a partire dalla barbabietola da zucchero. Il saccarosio è un disaccaride, formato a su volta da 2 altri zuccheri: glucosio e fruttosio uniti tra loro a formare lunghe catene.

La differenza tra lo zucchero bianco, di canna e di canna integrale

Zucchero di canna

La colorazione più scura di questo zucchero è data dal vegetale da cui si ricava: la canna da zucchero. Sono poche le differenze con il precedente, a parte un contenuto in minerali un pochino più alto, ma anche questo è da considerarsi uno zucchero raffinato. Spesso viene addirittura colorato con del caramello per rendere la colorazione più intensa. Non vi è quindi grande differenza tra zucchero bianco e di canna: quasi le stesse calorie, stessa struttura chimica degli zuccheri e quindi stesso impatto sul nostro organismo.

Zucchero di canna integrale

Deriva anche questo dalla canna da zucchero, ma è l’unica qualità che non subisce nessun processo di raffinazione. Ha quindi un contenuto in minerali maggiore (come ferro e potassio), e minori calorie (per alcune varietà su 100 gr di zucchero le calorie in meno possono arrivare a 100). Tuttavia sempre di zucchero stiamo parlando: sebbene migliore rispetto ai precedenti, gli effetti “negativi” dello zucchero sul nostro organismo sono gli stessi.

Dott.ssa Chiara Cevoli

By | 2015-10-26T14:53:39+00:00 ottobre 26th, 2015|Categories: Alimentazione|Tags: , , , |0 Comments

Leave A Comment