Frittata della Salute

///Frittata della Salute

Frittata della Salute

Frittata con farina di ceci, spezie e verdure

Perché frittata della salute? Perché l’ingrediente principe e base della ricetta sono i legumi, la farina di ceci per essere precisi. E i legumi sono meravigliosi alleati della nostra salute. Molte persone hanno grandi difficoltà ad inserirli quotidianamente nella loro alimentazione, leggete bene: quotidianamente andrebbero consumati, non una-due volte al mese. Questa ricetta è semplicissima, il tempo che occorre è più o meno lo stesso di quello necessario a preparare una classica frittata.

Ingredienti per una persona:

50 gr di farina di ceci

Mezzo bicchiere di acqua

Verdure cotte a piacere

Spezie a piacere (consiglio la curcuma che colora anche di giallo la frittata facendola sembrare proprio a base di uova)

Sale (potete anche non aggiungerlo)

Olio extravergine di oliva

Mettete in una terrina la farina di ceci, l’acqua, le spezie e se non ne potete fare a meno il sale. Mescolate fino ad ottenere un impasto abbastanza liquido, aggiungete le verdure, un cucchiaio di olio e continuate a mescolare. Ora è il momento di cuocere in una padella antiaderente ben calda o in forno come una normale frittata di uova.

vegano, vegetariano

È una ricetta molto personalizzabile, potete scegliere voi stessi le verdure, le spezie o le erbe aromatiche che più vi piacciono. È un eccellente pranzo o cena per grandi e bambini, basta accompagnarla ad una porzione di verdure (anche crude, anche come pinzimonio –senza sale, ma arricchito con spezie per insaporire l’olio, per aprire il pasto, o come accompagnamento alla frittata): ricordate di servire 2 verdure diverse: per cottura, consistenza, colore. Questo piccolo stratagemma vi aiuterà a mangiarne di più. Dimenticavo: mentre cuocete la frittata tostate una fetta di pane integrale, con un filo d’olio sarà l’accompagnamento perfetto.

Buon Appetito!

Dott.ssa Chiara Cevoli

By | 2014-12-20T16:34:46+00:00 dicembre 21st, 2014|Categories: Ricette|Tags: , , , , , |0 Comments

Leave A Comment