Barrette al Sesamo

Barrette al Sesamo

Sono tutte uguali? Quali le migliori?

Fermo restando che a metà mattina o a merenda lo spuntino migliore rimane un buon frutto di stagione, a volte è necessaria un’alternativa. Purtroppo nella grande distribuzione è veramente difficile trovare “sane alternative” ad un frutto, tuttavia qualcosa c’è.

Parliamo oggi delle barrette al sesamo, uno snack gustoso, comodo e se ben fatto salutare.

Queste barrette contengono generalmente pochi ingredienti: semi di sesamo e dolcificanti vari sotto forma di zucchero, miele, malto o sciroppi.

In un precedente articolo vi ho già parlato di un’azienda, Rilevo di Piacenza, che si occupa principalmente della produzione di barrette e snack di qualità, nettamente superiori a quelli che possiamo acquistare nei supermercati.

È proprio Rilevo ha messo in commercio un nuovo prodotto: Sesamo più, barrette al sesamo con nocciole.

Ingredienti: semi di sesamo 68%, miele italiano, malto di riso, nocciole 7%.

barrette, sesamo più, rilevo, sesamo, noccioleGli ingredienti sono pochi, troviamo infatti solo “gli indispensabili”. Gli zuccheri usati sono il miele italiano e il malto di riso.

Questi rappresentano un’eccellente alternativa ad altri tipi di dolcificanti di solito utilizzati per produrre barrette (e non solo). Il malto, necessario per “tenere insieme” la barretta è una scelta di gran lunga migliore rispetto allo zucchero semplice o agli sciroppi.

Il malto si ottiene tramite cottura in acqua del cereale precedentemente fatto germogliare ed essiccato. La cottura trasforma l’amido del cereale in zuccheri semplici grazie ad enzimi, le amilasi, contenute nel cereale. Il malto di riso si produce aggiungendo l’orzo germogliato al riso cotto (solo l’orzo contiene infatti gli enzimi necessari alla digestione degli zuccheri).

Sia il malto che il miele contengono quindi oltre agli zuccheri anche altri nutrienti come vitamine, Sali minerali e per quanto riguarda il malto piccole quantità di proteine, risultando complessivamente come precedentemente detto, dei dolcificanti migliori rispetto allo zucchero bianco o agli sciroppi, che al contrario oltre a glucosio e fruttosio non presentano altri nutrienti.

Valori Nutrizionali -1 barretta (25 gr)
Kcal 129

Grassi 9.25 gr

di cui saturi 1.25 gr

Carboidrati 7 gr

di cui zuccheri 5.25 gr

Fibre 3 gr
Proteine 3.25 gr

 

Analizzando la tabella nutrizionale si nota un quantitativo in grassi superiore alla media delle barrette: questo è del tutto normale in quanto parliamo di un prodotto a base di frutta secca (nocciole) e semi oleosi (sesamo), naturalmente ricchi in grassi benefici per l’organismo.

Ogni barretta del peso di 25 gr, contiene poco più di un cucchiaino di zucchero: 1/5 del peso del prodotto. Rispetto alla media delle barrette non è molto (infatti per prodotti di peso inferiore lo zucchero contenuto può arrivare a quasi 2 cucchiaini).

Da sottolineare anche il buon quantitativo di fibre, fondamentali per il corretto funzionamento intestinale, per aumentare il senso di sazietà e per controllare gli effetti degli zuccheri.

Le barrette possono essere acquistate in farmacia o sul sito dell’azienda (www.rilevo.com)

Dott.ssa Chiara Cevoli

By | 2015-11-23T15:12:44+00:00 novembre 23rd, 2015|Categories: Cibi Commerciali|Tags: , , , |0 Comments

Leave A Comment