Articoli recenti

Cerca nel Sito

Contattami

VivieNutri.it

Categorie

A Cena da Burger King

Mangiare in questo tipo di catene di ristorazione è dannoso per la salute. L’avrete sentito dire milioni di volte. Le ragioni sono tante. Ingredienti scadenti, apporto nutrizionale sbilanciato. Ma rimangono sempre e solo parole.

La tabella sotto riporta un pasto tipo da Burger King: un cheeseburger, una patatina fritta media, una coca cola media. In fondo le calorie non sembrano molte, ci sono proteine, carboidrati, addirittura le fibre.

Cheeseburger Patatine Fritte Medie Coca Cola Media

TOTALE

Kcal 308.4 159.3 168

635.7

Proteine 17.3 gr 2.3 gr 0

19.6 gr

Carboidratidi cui zuccheri 29.5 gr5.5 gr 18.1 gr0.1 gr 42.4 gr42.4 gr

109.6 gr

48 gr

Grassi totaliSaturi

Grassi trans

12.7 gr6.3 gr

0.2 gr

8.6 gr1.7 gr

0 gr

00

0

21.3 gr

8 gr

0.2 gr

Sodio 799 mg 168 mg 0

967 mg

Fibre 2.4 gr 1.6 gr 0

4 gr

Questi pseudo ristoranti sono ogni giorno pieni zeppi di bambini di ogni età. Siccome alla nostra salute non facciamo mai troppa attenzione, proviamo a parlare di bambini. A loro tengono tutti, spero.

Nella tabella sotto sono riportati la quantità dei nutrienti che un bambino medio di 8 anni dovrebbe assumere con la cena (il calcolo è stato fatto su un fabbisogno giornaliero di 1800 Kcal, con il 30% delle calorie e nutrienti destinati alla cena).

La Composizione della Vera Cena

TOTALE

Kcal

540

Proteine

9.3 gr

Carboidratidi cui zuccheri

270 gr

<67.5 gr

GrassiSaturi

Grassi trans

60 gr

<20 gr

0 gr

Sodio

330 mg

Fibre

4.5 gr

Apparentemente non sembra esserci nulla di sbagliato, anzi. La cena da Burger King ha solo un po’ di calorie, sale e proteine in più. Meno carboidrati, meno grassi.

A Cena da Burger King

Ma non è tutto oro quello che luccica. Andando con ordine analizzeremo uno ad uno i macronutrienti (proteine, carboidrati, grassi) e parleremo un po’ del sodio. Prima di tutto una considerazione generale: manca la verdura. È una grandissima mancanza, i bambini a casa e a scuola ne mangiano poca, pur avendone (si spera) a disposizione: in questo pasto è completamente assente (attenzione perché le patate non sono una verdura). Sono 5 le porzioni consigliate di frutta e verdura da consumare giornalmente, anche se recenti ricerche suggeriscono 7 porzioni (per approfondire l’argomento leggi: Quanta Frutta e Verdura Devo Mangiare?).

Delle calorie non parleremo, in base alle moderne conoscenze scientifiche non rappresentato il nocciolo reale del problema obesità (o meglio in parte si, ma indirettamente).

Carboidrati

Nella nostra alimentazione dovrebbero rappresentare tra il 50-60% dell’energia totale introdotta con la dieta. E non è una caso che siano così tanti vista la loro importanza. Il nostro corpo, il cervello, tutti gli organi, funzionano in modo ottimale in presenza del loro carburante: i carboidrati appunto. Ovviamente ci sono carboidrati e carboidrati: quelli complessi di cereali integrali e pane integrale sono sicuramente da preferire. Cenando da Burger King, non solo i carboidrati sono insufficienti per una cena, ma sono anche prevalentemente composti da zuccheri semplici: ne rappresentano infatti la metà del totale, mentre negli apporti raccomandati la quantità in proporzione è molto minore. Piccola parentesi sulle fibre: fondamentali per un corretto funzionamento dell’intestino, e non solo, ovviamente sono presenti in quantità minore rispetto all’apporto consigliato.

Grassi

Anche i grassi sono di gran lunga inferiori rispetto al fabbisogno raccomandato. Pensate però che il vostro sistema nervoso e tutte le membrane cellulari sono composte da grassi: troppi non vanno bene, ma neanche pochi. Negli alimenti di Burger King sono inoltre presenti acidi grassi trans, la cui assunzione con l’alimentazione dovrebbe essere pari a zero. Secondo uno studio del 2011 elevati livelli ematici di grassi trans sono associati a minor volume del cervello e peggiori funzioni cognitive nei bambini.

Proteine

Ecco la nota dolente. Se pensate che più proteine si mangiano, meno si ingrassa, siete male informati, le cose non stanno così. Un consumo eccessivo di proteine fin dall’allattamento è associato ad una maggiore probabilità di diventare obesi. Secondo uno studio del 2012 all’aumentare della quantità di proteine consumate giornalmente nella dieta aumentava il rischio nei bambini di diventare sovrappeso o obesi. Cenando la Burger King un bambino assume più del doppio delle proteine che gli spettano.

Sodio

La quantità ingerita è tripla mangiando da Burger King rispetto a quanto ne dovrebbero assumere i bambini, si avvicina infatti al limite massimo raccomandabile giornaliero di 1100 mg. Un consumo eccessivo di sale è associato ad ipertensione, tumori dello stomaco, osteoporosi. Andrebbe infatti seguita la regola generale di non aggiungere mai sale alle preparazioni: quello contenuto naturalmente negli alimenti copre le nostre necessità giornaliere, quello che aggiungiamo è sempre in più. Qui di più ce ne sono parecchi.

 cena da burger king-

Vitamine, Sali minerali ed altri nutrienti fondamentali in un pasto del genere sono praticamente assenti. Non è cosa da poco, anche se ne abbiamo bisogno in minime quantità sono fondamentali per il corretto funzionamento del nostro corpo.

Una piccola parentesi su coloranti, aromi artificiali e dolcificanti di cui pasti del genere sono ricchi: ad oggi sono numerosi gli studi, anche se non di univoco risultato, che associano l’utilizzo di questi additivi alla Sindrome da Iperattività e Difetto di Attenzione (ADHD) nei bambini. In pratica non è ancora certo al 100% che ne siano la causa, ma sinceramente poiché ad oggi il sospetto è abbastanza elevato, evitare tristi ed infelici cene come questa, in fondo, non è così sbagliato.

Tenete anche in considerazione la qualità degli ingredienti, la qualità dell’olio usato per friggere: secondo voi è come a casa? Burger King presta la stessa attenzione nella scelta delle materie prime come dovreste fare voi, o le scelte si basano solo sul guadagno? La risposta la sapete da voi.

Spero di avervi convinto.

Dott.ssa Chiara Cevoli

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>